Roman Hrabec: dai banchi della SPSE al casco da top scorer

Roman Hrabec è l'uomo del momento in casa Ticino Rockets. Le recenti prestazioni, condite da una miriade di gol e assist, hanno portato il 20enne ad indossare il casco da Top Scorer.
Abbiamo voluto sentire Roman per capire meglio come sta vivendo questo periodo di grandi soddisfazioni sul piano sportivo, ma anche per capire quali ricordi lo legano ancora alla SPSE.

Sei arrivato in Ticino dalla Cechia nel 2010 e ti sei iscritto alla SPSE grazie all’HCAP. Quale fu l’impatto?

All’inizio non fu semplice arrivare in una nazione a me sconosciuta e oltretutto senza parlare la lingua del posto.
A scuola c’è stata sin da subito una grande disponibilità nei miei confronti da parte degli insegnanti e anche dei compagni di classe. Tutti mi hanno aiutato molto e questo mi ha anche permesso di imparare velocemente l’italiano. Nello studio non ho trovato grandi difficoltà e ho così potuto ottenere un diploma importante come la maturità professionale. Ho raggiunto questo traguardo anche grazie a uno stage di 52 settimane presso la banca Raiffeisen di Giubiasco.

Hai dei ricordi particolari che ti legano alla SPSE?

Ricordo con piacere il clima che c’era in classe. Era davvero interessante trascorrere le giornate con dei compagni che condividevano con me la pratica di altre discipline sportive. Spesso si parlava tra noi dei nostri obiettivi sportivi, delle varie esperienze e delle ambizioni per il futuro.
A questo clima contribuivano anche i docenti che spesso ci chiedevano di fare un bilancio della nostra situazione sportiva oppure commentavano in classe quanto noi regolarmente scrivevamo attraverso dei brevi resoconti a proposito delle nostre partite, campi di allenamento o altro. Ci si sentiva ascoltati!

Cosa hai fatto una volta terminato il tuo stage?

Sono stato assunto dalla banca e lì ho lavorato per altri 6-7 mesi. In parallelo ho continuato a giocare a hockey negli Juniori Élite dell’Ambrì. Ho poi trascorso tre mesi in Cechia dove ho continuato ad allenarmi.
Rientrato in Ticino ho iniziato l’avventura con il Biasca. Devo dire che ho sempre ritenuto importante la mia formazione scolastica e per questo motivo mi sono iscritto alla SUPSI per ottenere un Bachelor in Economia Aziendale. “Un programma speciale” (curricolo Flexibility) mi consente di abbinare al meglio i miei impegni sportivi con le esigenze della scuola.

http://www.tio.ch/News/Sport/Hockey/1124424/Talento-voglia-di-sfondare-e-sogni-parla-Roman-Hrabec/

Slagiana Andonova
Stagista SPSE


Ultime news

Buone vacanze
23 Dicembre 2016